VERBI PREDICATIVI E COPULATIVI

Pronto per una nuova lezione di grammatica italiana sui verbi? Partiamo!

I verbi della lingua italiana sono per la maggior parte dei casi predicativi: predicano, esprimono un’azione compiuta dal soggetto. Ad esempio, se diciamo lui mangia il verbo mangiare descrive l’azione compiuta da lui.

Un verbo predicativo ha un suo significato preciso e da solo è sufficiente a descrivere quanto vogliamo dire del soggetto:

io parlo, lui balla, noi dormiamo, loro discutono, sono tutti esempi di verbi predicativi.

Nella lingua italiana ci sono un certo numero di verbi che invece ha bisogno di avere accanto un aggettivo o un nome (che chiamiamo predicato nominale o nome del predicato) per avere senso:

io sono, noi sembriamo, io ritengo, sono tutti esempi di verbi che da soli non possono esprimere un senso compiuto, sono i verbi copulativi. La funzione dei verbi copulativi è quella di collegare il soggetto al predicato nominale.

Copula in latino significa corda, legame e quindi collegamento.

Tra i verbi copulativi più frequenti troviamo: chiamarsi, dimostrare, morire, giudicare, essere, divenire, valutare, rivelarsi, ritenere, parere, nascere.

Ricorda che alcuni verbi possono svolgere sia una funzione copulativa sia una funzione predicativa, tra questi verbi troviamo: essere, chiamarsi, giudicare, morire.

Pratichiamo!

Di Daniela

Daniela Fenu CEO www.litalianoacasatua.com Madrelingua italiana certificata CEDILS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *